Settant’anni dopo Etty

etty-hillesum-un-atto-degno-di-un-uomo-c3a8-inginocchiarsi-davanti-a-dioIl 30 novembre di settant’anni fa moriva ad Auschwitz Etty Hillesum, la giovane ebrea olandese diventata famosa in tempi più recenti per le lettere e le pagine del Diario, che lasciano stupefatti e ammirati. Era arrivata nel campo di concentramento polacco nemmeno tre mesi prima, insieme ai genitori e a uno dei fratelli, dopo essere stata, da volontaria, fra i deportati di Westerbork.

Fra i diversi articoli che ricordano l’anniversario, mi è molto piaciuto quello di Marina Corradi (si può leggere qui). Ma è soprattutto attingendo alle parole di Etty stessa che ci si sente sciogliere e innalzare. Come queste, fra le ultime affidate al suo diario:

“La miseria che c’è qui è veramente terribile, eppure, alla sera tardi, quando il giorno si è inabissato dietro di noi, mi capita spesso di camminare di buon passo lungo il filo spinato, e allora dal mio cuore si innalza sempre una voce – non ci posso far niente, è così, è di una forza elementare – e questa forza dice: la vita è una cosa splendida e grande, più tardi dovremo costruire un mondo completamente nuovo. A ogni nuovo crimine o orrore dovremo opporre un nuovo pezzetto di amore e di bontà che avremo conquistato in noi stessi. Possiamo soffrire ma non dobbiamo soccombere. E se sopravvivremo intatti a questo tempo, corpo e anima, ma soprattutto anima, senza amarezza, senza odio allora avremo anche il diritto di dire la nostra parola a guerra finita. Forse io sono una donna ambiziosa: vorrei dire anch’io una piccola parolina”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...