La missione è questione di gioia

ITALY-POPE-VATICANÈ stata resa pubblica solo da poche ore, ma l’esortazione apostolica “Evangelii gaudium” di papa Francesco è già fra i principali argomenti di discussione. I motivi non mancano di certo, visto l’ampio spettro di temi e specialmente la modalità con cui sono trattati, all’insegna della semplicità, della franchezza e della speranza.

La chiave di lettura dell’intero documento è la visione di Chiesa che papa Francesco manifesta. Il suo “sogno”, per usare una parola che lui stesso non teme di adoperare. “No alla mondanità spirituale”. “No alla guerra tra di noi”. Sono solo alcuni dei paragrafi da meditare profondamente. Quello dedicato alle “altre sfide ecclesiali” – inizia così: “I laici sono semplicemente l’immensa maggioranza del popolo di Dio. Al loro servizio c’è una minoranza: i ministri ordinati”.

Sono troppe le citazioni che meriterebbero fin da subito la più colorata sottolineatura. Quelle, ad esempio, in cui il papa è durissimo verso le comunità ecclesiali che dovessero chiudersi in una “tranquillità” di riunioni infeconde e discorsi vuoti. Parole seguite, poco dopo, da un bellissimo passaggio sul valore inviolabile di ogni vita umana e sulla custodia del creato.

È una lettera da cui lasciarci invadere, che spinge alla missione per esigenze di felicità. Un dinamismo, lo dice lo stesso Francesco, “di giustizia e di tenerezza, di contemplazione e di cammino verso gli altri”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...